Background

Delizioso B&B a pochi passi dal famoso Sentiero degli dei ad Agerola,
in Costiera Amalfitana

Il B&B La Cascina si trova vicino al Sentiero degli dei ad Agerola. Prenotate ora e scoprite tutti gli affascinanti percorsi trekking in Costiera Amalfitana! Trascorrerete la vostra vacanza nella quiete della natura, tra paesaggi mozzafiato. Agerola , il fascino della montagna a picco sul mare, un'oasi di pace adagiata su un promontorio che dà sulla Costiera Amalfitana , alle spalle del Parco dei Monti Lattari.

Nota sin dall'antichità per l'amenità del paesaggio, l'aria salubre, il clima mite, la genuinità e la tradizione della gastronomia locale, è la meta ideale per trascorrere una piacevole vacanza, accolti dal calore e dall'ospitalità degli abitanti, e il migliore punto di partenza per scoprire eccezionali percorsi trekking come il Sentiero degli Dei e le mete più attraenti del turismo balneare e culturale della Costiera Amalfitana: Amalfi, Ravello, Vietri Sul Mare, Positano, Sorrento e le isole di Capri e di Ischia. Per un sorprendente tuffo nel passato, Agerola è il trait d'union perfetto per raggiungere Pompei, Ercolano, Il Parco del Vesuvio e Napoli, luoghi straordinari dalla cultura millenaria.

Trekking Sul Sentiero degli Dei e sui millenari percorsi della Repubblica Amalfitana!

Agerola, paese dalla natura rigogliosa e incontaminata, è una meta rinomata per il Trekking che attrae escursionisti di ogni nazionalità. I percorsi che attraversano gli antichi tratturi della Costiera Amalfitana, sospesi tra terra, cielo e mare, e i sentieri che s'inerpicano tra il verde dei Monti Lattari, fanno rivivere al turista la straordinaria storia di questi luoghi, un tempo crocevia dei più importanti commerci della Repubblica Amalfitana con i paesi del suo entroterra, ma anche scenario di mitiche battaglie ai tempi dei romani. Il più famoso è certamente il meraviglioso Sentiero degli Dei . Ecco alcuni degli incantevoli percorsi immersi nella rigogliosa natura della Costiera Amalfitana:

Sentiero Degli Dei: (lunghezza 8 KM) tempo di percorrenza 4 ore. Difficoltà: E, facile con tratti esposti.
Il sentiero serba in sé tutto l'incanto del nome attribuitogli; parte da Via Casalone a pochi passi dal Bed Breakfast La Cascina oppure dalla piazza Paolo Capasso di Bomerano e conduce fino a Positano. Le tabelle informative danno le indicazioni del percorso e vi sono segnalazioni chilometriche a intervalli di 100 m. Presso la "Grotta del Biscotto", che prende il suo nome dal pane tipico agerolese che ricorda la caratteristica conformazione geologica della parete rocciosa, c'è una sorgente di acqua potabile e da qui si osservano alcuni secolari ruderi di abitazioni incastrati nella grotta. Il percorso attraversa pareti, grotte, tratti boscosi e terrazze arcuate e dopo Colle Serra lo sguardo si posa sull'incantevole profilo della Penisola Sorrentina sino a giungere l'abitato di Nocelle (450 m .s.l.m.) da dove si può proseguire in pullman oppure a piedi per una scalinata sino a Positano.

Sentiero della Valle delle Ferriere: (5 h; E) dal centro di San Lazzaro, proseguendo per Radicosa si percorre la mulattiera che procede a mezza costa sotto il M.Murillo fino a raggiungere la mulattiera per Pogerola; percorrendo un sentiero sassoso, una discesa ripida, si risale il fianco del vallone fino ad arrivare alle suggestive cascate e alla Riserva Naturalistica della Valle delle Ferriere, dove cresce una specie endemica di felce risalente all'Era Terziaria, la Woodwardia radicans, e a cui si può accedere richiedendo il permesso al Corpo Forestale dello Stato. Si può proseguire nella discesa verso Amalfi, ammirando lungo il percorso, i ruderi delle antiche ferriere e delle cartiere della Valle dei Mulini che hanno reso famosa la produzione di carta di Amalfi.

Sentiero della Praia: (lunghezza 4 KM) da Via Casalone oppure dalla piazza Paolo Capasso di Bomerano, proseguendo attraverso la mulattiera verso S. Barbara dove si ammira la grotta omonima e i ruderi del monastero dell'XI secolo d.C., si percorre il sentiero a destra per attraversare l'alveo del rio Praia. Questo secolare sentiero poi passa attraverso i paesi sulla costa: Praiano e Vettica Maggiore. Nelle vicinanze della chiesa di S. Luca, si scende per la scalinata che giunge a Cala di Rezzola. Sentiero del Borgo Marinaro: (lunghezza 4 KM) nelle vicinanze del belvedere Fausto Coppi si trova una delle scalinate che digradano lungo la costa e giungono sino al Fiordo di Furore, una valle stretta, scavata dal fiume nel corso dei millenni, dove, incastonato nella roccia, a ù ridosso della spiaggia, si può ammirare un pittoresco e antico borgo marinaro.

Sentiero dei tre Calli: (lunghezza 6 KM DH +400/-400 m, 5 H, E) Percorrendo la strada che dal centro di Bomerano passa per la località Pendola, si giunge a Paipo, dove si osservano i ruderi del casino di Paipo risalenti all'epoca borbonica. Da qui si prosegue fino alla sella di Capo Muro. Poi a Sud, percorrendo il crinale del monte Calabrice, si arriva al Monte Tre Calli. Da quest'area si gode un panorama spettacolare su Agerola e la Costiera Amalfitana.

Sentiero delle fonti: (lunghezza 5 KM, DH+400/-400m; T) Punto di partenza: 650 m, s.l.m. Punto di arrivo per trekkers esperti, circa 1000 m .s.l.m. Durata: 3 ore (percorso breve); 5 ore (percorso completo). Il sentiero attraversa i percorsi originari verso le sorgenti d'acqua. Il primo tratto del sentiero parte dalla frazione di Campora, nei pressi della sorgente Acqua Leggia, e prosegue lungo il corso del fiume Penise, attraversando una vallata lussureggiante di castagni. Proseguendo per il sentiero si osservano i resti dell'antica Polveriera Borbonica del XVIIIsec. E' possibile raggiungere le sorgenti di Fiubana, San Giuliano, Acqua Fredda e la sorgente di alta montagna dell'Acqua Vracciara, a circa 1000 m di quota; da questo punto si gode una magnifica vista sul golfo di Napoli e il Vesuvio.

Sentiero dell'Antica Repubblica: (lunghezza 4 KM) Nei pressi del belvedere di S.Lazzaro ci sono scale che passando per l'abitato di Tovere giungono a Vettica Minore. Sentiero dell'Alba: (lunghezza 4KM) dal centro di S. Lazzaro si prosegue lungo la strada panoramica per Radicosa, poi si percorre un'antica mulattiera a gradoni che sale verso il Monte Murillo, per poi aggirarlo a sud-est. Si arriva dunque nel Vallone Vocito e riandando verso sud si giunge presso i ruderi di epoca medioevale del Convento di Cospita.

Zoom
Sentiero degli dei Agerola vicino al B&B La Cascina
Zoom
Trekking Costiera Amalfitana da Agerola
Zoom
Tramonto visto dal Sentiero degli dei Agerola
Zoom
Percorsi e passeggiate dal b&b La Cascina da Agerola a Positano
Zoom
Splendido panorama visto dal Sentiero degli dei da Agerola a Positano